Sanità, Sic: “Bene stop Rai a spot su risarcimenti”

La nota della Società Italiana di Chirurgia a commento della vicenda dello spot trasmesso sulle reti nazionali che promuoveva i ricorsi contro la malasanità:

“La nostra priorità è la tutela della salute dei pazienti, far passare un messaggio fuorviante come quello dei risarcimenti per i casi di malasanità è profondamente scorretto e alimenta una cultura del sospetto che non aiuta gli operatori e il comparto sanità del nostro Paese”. Lo dichiara il presidente della Sic (Società Italiana di Chirurgia) professor Paolo De Paolis, commentando la sospensione della messa in onda da parte della Rai di uno spot di una societa’ privata che pubblicizza la richiesta danni per i casi di malasanità.

Bene ha fatto il servizio pubblico a sospendere una pubblicità che non fa altro che fomentare un clima di paura e diffidenza nei confronti della categoria medica e del personale infermieristico. Tutto ciò è molto pericoloso e infatti i casi di aggressione in ospedale sono in preoccupante aumento”, aggiunge De Paolis, che conclude: “In caso di errore, se accertato, siamo i primi a prenderci le eventuali responsabilità. Ma è necessario ribadire con forza che chi lavora in corsia e in sala operatoria si spende ogni giorno, con tutte le proprie forze, per aiutare a guarire chi sta male“.

Leave a reply